Dies ist G o o g l e s Cache von http://www.abcschio.it/imago/ebra/ebra_dx.htm.
Das Archiv von G o o g l e enthält Momentaufnahmen von Webseiten.
Unter Umständen wurde die Seite inzwischen verändert.Klicken Sie hier, um zur aktuellen Seite ohne Hervorhebungen zu gelangen.


Google steht zu den Verfassern dieser Seite in keiner Beziehung.
Diese Suchbegriffe wurden hervorgehoben:  un  fiume  amaro  dante 

L'immagine del mondo che troviamo nella Bibbia è riconducibile alla rappresentazione babilonese della terra
piatta ,ma è nella concezione del tempo che la tradizione ebraica impone un modello originale, lo sviluppo
lineare in opposizione ai cicli cosmici dell'antichità, aprendo quella dimensione storica che si propagherà a
tutto l?occidente cristiano sino ad oggi.
 
TRADIZIONE EBRAICA  
 
All'origine, la terra era concepita come un grande disco limitato dall'orizzonte, sotto il quale e al di là del quale si stendeva un mare infinito, l'oceano primordiale o fiume amaro. Tale disco é inserito come una cupola nella volta solida del firmamento,provvista di fori dai quali scorrono le acque superiori sotto forma di pioggia o tempesta. Il trono di Dio si colloca al di sopra del firmamento, al di sopra delle acque superiori, in excelsis.  
Al firmamento sono fissati i lumi: stelle che si muovono con lui, sole e luna che hanno il loro proprio corso. Il binomio ditotalità terra-cielo è un'espressione per designare l'insieme del cosmo: la terra viene ad opporsi e ad indicare tutto il resto,compresi il mare e gli inferi, è l'opposizione dualistica tra il quaggiù e il lassù che si ritrova dappertutto. Lo sheol o soggiorno dei morti si situa sotto terra, in una misteriosa regione di tenebre. La divisione ternaria cielo-terra-inferi é rintracciabile intutte le civiltà. La massa enorme di pietra e di terra non poteva evidentemente fluttuare da sola sulle acque del grande oceano ed era dunque sostenuta da pilastri. 
 
Il pannello , presente nella sinagoga di Beth Alpha rappresenta la concezione ebraica dello zodiaco e delle stagioni ed é caratterizzato anche dalla presenza di influenze romane ( come la figura del dio Elio, al centro, sulla sua quadriga) 
 
   

La Kabbala è la corrente mistica della religione ebraica e il simbolo più importante delle dottrine cabalistiche è l'albero della vita. 
L'evolversi della creazione si manifesta per mezzo delle Sefirot, forze emanate da Dio che rivelano una profonda corrispondenza tra macrocosmo e microcosmo

 
TRADIZIONE CRISTIANA 
Cosmas,un alessandrino del VI secolo d.C.,passò i primi anni della sua vita dedicandosi al commercio marittimo ,viaggiando molto e arrivando probabilmente fino in India.Quando smise di commerciare, si ritirò in un convento .In questa fase della sua vita compose diversi trattati di geografia e cosmografia: la"Topografia Cristiana" è l'unico arrivato fino a noi.Il quarto libro di quest'opera descrive il mondo rifiutando la dottrina pagana delle sfere.E' interessante notare come Cosmas rappresenti una strana confluenza tra la cultura scientifica greca e i primi dogmi cristiani

 

 


 L'antico motivo pagano dello zodiaco,associato ai lavori dei mesi,é stato ripreso tale e quale dall'iconografia cristiana.Questo esprime a meraviglia l'illuminazione da parte del Cristo-sole delle attività degli uomini determinate dal succedersi delle stagioni: da un atto profano consegue un'opera religiosa,un atto di fede. 
Lo zodiaco,ridotto ,ai dodici segni o accompagnato dai lavori dei mesi,si dispiega su un arco di cerchio che sostituisce il cerchio completo dell'anno. Questa idea del cerchio é molto importante per l'uomo medievale;non mancano le occasioni per sottolineare il carattere ciclico dell'anno che è sostanzialmente imperfetto. 
Prima di tutto perchè non si ferma mai e appena concluso ricomincia nuovamente e ciò é segno di un'imperfezione radicale,in quanto non si arriva mai alla rottura del cerchio del perpetuo inizio che non ha mai termine.Imperfetto poi perchè è sempre zoppo nel calcolo dei giorni e dei mesi:nuova irregolarità per chi ha acuto il senso dei numeri perfetti.Il personaggio dell'Annus fa parte dell'iconografia tradizionale del calendario antico.L'arte romanica l'ha fatto suo e l'ha spesso rappresentato,ma ,mettendolo in  relazione con Cristo,l'ha esorcizzato;per capire a fondo la funzione attribuita a Cristo nell'arte romanica occorre ricollocarlo nel contesto delle concezioni generali dell'epoca. Esse sono riassunte ed esplicitate nelle miniature che rappresentano l'anno naturale o il calendario,nelle quali attraverso un gioco di corrispondenze,si riflette una certa filosofia del tempo.

In un manoscritto della Bibbia di S.Castore di Coblenza é rappresentato il Pantocreatore troneggiante sull'arcobaleno:l'arco é il simbolo dell'alleanza che Iahvé ha stabilito con l'umanità dopo il diluvio universale,alleanza con gli eventi naturali volti da Dio in favore degli uomini.Egli posa i piedi sul disco della terra, posto in relazione con gli altri tre cerchi della composizione: in basso a sinistra l'anno, a destra il giorno e nella mano del creatore il sole.

 
 

Dante, attraverso la Divina Commedia e il Convivio ci presenta la sua concezione cosmologica, sintesi di diverse ideologie, la cui novità é quella di rielaborare le teorie aristoteliche in un'ottica cristiana. 
Molto influenti per la realizzazione di questa furono anche il contesto storico e politico del '300 in cui Dante si trovava ad operare.

 

BIBLIOGRAFIA

La letteratura italiana
di Luigi De Vendittis
Zanichelli

Imago Mundi
di Francesco Bertola
Biblios

Le maschere dell'universo
di Edward Harrison
Rizzoli

Dal testo alla storia dalla storia al testo
di G.Baldi, S.Giusso, M.Razetti, G.Zaccaria
Paravia (edizione verde) volume 1

Canti scelti della divina commedia
a cura di Tommaso di Salvo
Zanichelli

AAVV,i simboli dxel medioevo, jaca book

Beigbeder, Lessico dei simboli medioevali,jaca book

STUDENTI: Anna Buzzaccaro, Valentina Carraro, Alessandro Costa, Alessandro Rizzato, Roberto Tribbia, Giulia Vomiero (classe 4A)
                    Laura Penzo, Vanessa Cinquemani, Francesca Bortoloso (classe 4B)

Tutor:prof. Manuela Costa, Andrea Potami


   

Gratis Homepage von Beepworld
 
Verantwortlich für den Inhalt dieser Seite ist ausschließlich der
Autor dieser Homepage, kontaktierbar über dieses Formular!